Da semplici “immigrati” ad Interpreti Digitali: il mio intervento al TEDxCaserta 2016

Potrebbero interessarti anche...

7 Risposte

  1. Glenda ha detto:

    Grande discorso, sono stata al TED e devo dire che è stato molto stimolante, da studentessa extracomunitaria a Milano a ricercatrice a Brindisi e industrial designer a Napoli , mi conforta il nuovo titolo di interprete digitale. Mi chiedo…che può succedere se mi fermo? se per diversi motivi non riuscissi a tenere il passo alla tecnologia?

    • Davide Basile ha detto:

      Ciao Glenda, innanzitutto grazie per quello che scrivi, mi fa molto piacere! Quanto al tuo dubbio (che spesso è anche il mio) credo che bisogna trovare equilibrio anche nel seguire le tecnologie. Finchè la tecnologia facilita la nostra vita è giusto “seguirla” e starci dietro… Ma se la tecnologia diventa esagerazione e distorsione allora dobbiamo avere anche il coraggio di non seguirla. 😉

  2. delia ha detto:

    Ciao e complimenti! Stai facendo un buon lavoro! Ogni tanto mi dedico anch’io all’idea di un progetto di diffusione di cultura digitale. Per ora è, appunto, solo un’idea. In particolare (io sono classe 1980, giusto per capirci sul livello di “digitalità”) mi piacerebbe puntare proprio sulla condivisione delle conoscenze digitali nei rapporti famigliari. Genitori e figli in questo momento storico sono lontanissimi dal punto di vista delle conoscenze digitali, e questo può portare ad una incomprensione e incomunicabilità ancora maggiori che in passato. Oltre al fatto stranoto che spesso bambini o ragazzini possono mettersi in situazioni di pericolo che i genitori non sono in grado di valutare.

    Ti seguirò di certo 🙂

    • Davide Basile ha detto:

      Grazie delia! Interpreti Digitali nasce sicuramente anche guardando al rapporto genitori/figli (lo raccontavo proprio al TEDx). Continua a seguire il progetto che avrà bisogno del contributo di tutti. Anche del tuo! 🙂

  3. Dante ha detto:

    Ciao Davide, quando sarà disponibile il video del tuo intervento?

    • Davide Basile ha detto:

      Ciao Dante, credo tra qualche settimana. Gli organizzatori del TEDxCaserta devono montarli tutti, poi mandarli in approvazione a TED e infine pubblicarli. 😉

  4. delia ha detto:

    Ciao! Ritorno a commentare di nuovo perché ho scelto di “adottare” il tuo blog sulla community facebook Adotta1blogger. Ho pubblicato questo post e ti ho taggato. A presto! Delia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *