Minori e privacy: perchè non posto (più) foto dei miei figli online

Potrebbero interessarti anche...

8 Risposte

  1. Antonio Grasso ha detto:

    Prima di questo post la pensavo in modo diverso, in quanto sono sempre io che decido cosa pubblicare, il vero problema è quando lo fa qualcuno altro al posto tuo senza chiederti il permesso (anche con tutti i livelli di privacy attività sui vari social). Concordo!!!

  2. Gabriele ha detto:

    Ti ho risposto su Facebook… ottimo articolo 😉

  3. Sara Di Lella ha detto:

    condivido pienamente. bravo.

  4. gio ha detto:

    Non dovremmo farle girare nemmeno su WhatsApp. Dovremmo. Proprio limitare il nostro ego

  5. Danilo ha detto:

    Evito di postare foto di mia figlia per una generica e conservatrice diffidenza verso ciò di cui non ho pieno controllo, Tuttavia a volte capita, più che altro per poter far vedere mia figlia ai parenti lontani che non hanno confidenza con alcuna tecnologia al di fuori di Facebook. In questi casi uso i filtri di visualizzazione, ma, da quello che ho capito, così risolvo il problema sicurezza, ma non quello della privacy. Mi sa che insegnerò ai parenti ad usare mail e wetransfer 😀

  6. cladelp ha detto:

    anche io ho fatto la stessa cosa, nel primo anno di vita ho pubblicato diverse foto, poi un giorno ho deciso di eliminarle tutte e rimuovere i tag. Il problema sorge quando gli altri si rifiutano di rispettare questa tua decisione, come posso fare?
    Ho provato a segnalare le foto, ma Facebook non le rimuove in quanto non offensive, c’è un altro modo in cui posso tutelarmi?
    Grazie

  7. Davide Basile ha detto:

    @cladelp l’unica via è quella di parlare con queste persone e imporre la tua scelta. I figli sono tuoi e decidi tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *