AmicaChips: la patata tira più della privacy?

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Jain ha detto:

    Sto seguendo l’attività Amica Chips e mi sembra un’occasione persa e col tempo controproducente. Il brand era partito da un’intuizione simpaticissima, lo spot con rocco poi ritirato che è rimasto memorabile nella sua semplicità. Partendo da lì e dal mondo ironico, stereotipato e glamour che incarnava l’agenzia si è tuffata in un contesto becero, da w la figa. Un peccato. Supertrash il concorso Miss Patata che non sapevo avesse questi flaw pesanti sulla privacy. Sbagliato il tono di voce sulla pagina facebook. La si butta sempre sul w la figa facendo dieci passi indietro rispetto al brillante spot. Insomma si poteva inventare e costruire un mondo alla Old Spice, invece ci troviamo davanti a un bianchino al bar.

  2. Armani Watches Sale ha detto:

    La si butta sempre sul w la figa facendo dieci passi indietro rispetto
    al brillante spot. Insomma si poteva inventare e costruire un mondo alla
    Old Spice, invece ci troviamo davanti a un bianchino al bar.

  1. 31 Luglio 2011

    […] da un articolo sul blog di Davide Basile (aka Kawakumi) che sulla campagna ha sollevato una questione […]

  2. 27 Febbraio 2012

    […] start with an article written by Davide Basile (aka Kawakumi). He suddenly pointed out what’s the main problem: […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *