Giovani disposti a tutto. Viral o campagna sociale?

Potrebbero interessarti anche...

24 Risposte

  1. cybergerac ha detto:

    mah, per adesso supporto!
    l’idea è bella ed anche il contenuto!

  2. valentina cinelli ha detto:

    anche io volevo scrivere di questa campagna, ma stavo attendendo di avere più informazioni.

    il sito è bruttino e sembra una goliardata fatta in casa (anche se la intro iniziale sembrava promettere di meglio): ma se così fosse, dove sono stati trovati i soldi per le affissioni?
    se è uno scherzo nessuno farebbe un’investimento del genere.

    ho anche provato a contattarli senza ottenere risposta…
    mah…

  3. kawakumi ha detto:

    Si, Vale… stessi miei identici dubbi… ho provato a fare il whois e hanno nascosto l’identità del proprietario del dominio.

    Lo stile rozzo potrebbe essere una scelta. Per le affissioni, non so, non sono a Roma, quindi non so di che “entità” sono… ma anche se non fosse per i soldi, lo sbattimento mi sembra troppo per una semplice goliardata.

    Continuo le indagini. 😉

  4. adele ha detto:

    goliardata o no, scusate ma il punto è che questi annunci sono fin troppo simili a quelli veri. a me è capitato anche di sentirmi dire di peggio durante colloqui di “lavoro”.

  5. kawakumi ha detto:

    Esatto Adele… è proprio l’attualità dell’argomento la forza di questa iniziativa (qualunque sia il suo scopo) 😉

  6. Waka ha detto:

    ormai siamo alla tratta degli schiavi.. mi aspetto di trovare un patibolo in giro.. bella l’iniziativa.. anche io la supporto (finchè è così)!!!

  7. Gatto ha detto:

    L’iniziativa è bella se la polemica non finisce qui! Oltre ai manifesti a roma ho visto anche locandine e flyer che girano per locali e università, mi sembra uno sforzo decisametne eccessivo per uno scherzo..chissà che c’è dietro??

  8. kawakumi ha detto:

    @Arnald: ho aggiornato il post in base alla tua segnalazione… resta da scoprire chi c’è dietro…

  9. Daniele ha detto:

    La campagna potrebbe riguardare il lancio del “notiziario del lavoro” di CGIL. Stiamo a vedere

  10. adele ha detto:

    chi ci sia dietro non lo so (non mi pare proprio stile cgil), ma penso verrà fuori prima o poi.
    il punto è che questi annunci che a molti fanno ridere sono fin troppo simili a quelli veri tipo questo
    http://www.portaportese.it/rubriche/Lavoro/Lavoro_generico/m-segretaria-20enne-cerco-0ID2010083079226
    o questo http://www.lavoricreativi.com/annunci_agenzie/3-annuncio-lavoro-agenzie.php?id=23916
    e ne potrei linkare centinaia!!!

  11. gino parris ha detto:

    …mi fa un po’ sorridere quanto clamore susciti un’iniziativa che in fin dei conti si basa su quello che leggiamo tutti, ogni giorno, su giornali e siti: trovare un lavoro. Anche chi parla di copiatura del concept… In fin dei conti essendo bombardati da annunci simili a quelli di http://www.giovanididpostiatutto.com vai a capire se hanno copiato l’inizitiva linkata da Arnald o l’home page dell’Adecco…

  12. gianluca ha detto:

    Ma infatti il tema secondo me è proprio che sono annunci talmente simili a quelli che già si trovano in giro, che potrebbe esserci dietro chiunque… Così come mi sembra ovvio che ci siano sovrapposizioni con altre iniziative o campagne pubblicitarie.

  13. cybergerac ha detto:

    update: comparsi su via mezzocannone, Napoli (la via dell’università) un manifesto gigante con su scritto “NON + DISPOSTI A TUTTO”.

    La campagna continua!

  14. kawakumi ha detto:

    @cybergerac: hai fatto qualche foto? se sì e me le mandi le pubblico… 😉

  15. cybergerac ha detto:

    purtroppo non ne ho 🙁

  16. Ufficio Stampa Acli ha detto:

    vi segnalo, sul tema, la “pubblicità regresso” delle Acli Real Office, primo reality sul mono del lavoro

    http://jobtalk.blog.ilsole24ore.com/jobtalk/2009/10/reality.html

    e Spintarella, il navigatore satellitare per giovani precari

    http://jobtalk.blog.ilsole24ore.com/jobtalk/2008/10/mille-euro-viva.html

  1. 4 Nov 2010

    […] This post was mentioned on Twitter by Davide Basile, Silvia Surano. Silvia Surano said: Giovani disposti a tutto. Viral o campagna sociale? http://bit.ly/d2bUH9 #lavoro […]

  2. 8 Nov 2010

    […] propria. Secondo Daniele di Viralmente si tratterebbe di un’organizzazione sindacale, il buon Kawakumi si pone domande del tipo – Sarà una campagna virale di un sito di annunci di lavoro? O la […]

  3. 8 Nov 2010

    […] “Giovani disposti a tutto” di cui ho parlato l’altro giorno, adesso non lo sono […]

  4. 9 Nov 2010

    […] ragazzi precari o disoccupati? ) a questa campagna fake sembrava impossibile, come ha fatto notare Kawakumi, l’identità del proprietario del dominio è stata nascosta e in rete non sembrano esserci altri […]

  5. 10 Nov 2010

    […] mi sono appassionato alla questione “Giovani disposti a tutto”, poi divenuti NON+ disposti (a […]

  6. 18 Nov 2010

    […] disposti a tutto e masochisti Scritto da Kawakumi sul suo blog, 4/11/2010.Tradotto da Admin. Vedere post originale in italiano Una campagna virale online e sui muri di Roma fa molto parlare in questo momento sulla blogosfera […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *