Corporate blog: 3 motivi per crederci ancora

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. Danilo Pontone ha detto:

    Ci credo tanto anche io nel Corporate Blog. Resta uno degli strumenti più efficaci e utili. Bisogna solo saperli gestire e capirne i meccanismi. Il resto vien da sè. 🙂

  2. davide ha detto:

    in questo periodo in cui le SERP sono un minestrone sociale anch’io ci credo moltissimo!!! ottimo articolo!!

  3. Doryn ha detto:

    A mio avviso più che chiederci se credere ancora o meno ai corporate blog, dovremmo riflettere su come utilizzare il corporate blog nel modo corretto per dare un apporto significativo all’azienda.

    Molte imprese credono infatti che sia sufficiente avere un blog per essere 2.0. Credo sia necessario molto più di questo. Il blog deve essere alimentato e supportato. Non deve semplicemente fornire conversazione, ma deve crearla e alimentarla. Deve essere un punto di incontro.

    Molto spesso è per la mancanza di questi fattori che il blog muore, e viene ingiustamente additato come strumento inutile.

  1. 25 Febbraio 2010

    Social comments and analytics for this post…

    This post was mentioned on Twitter by Kawakumi: Corporate blog: 3 motivi per crederci ancora http://ff.im/-gukYk

  2. 12 Marzo 2010

    […] spesso interventi interessanti e approfonditi sul senso e la struttura di un corporate blog. Da Kawakumi a LinkedIn. Non intendo ora, in chiusura di settimana, entrare nel merito delle argomentazioni. Lo […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *