91 discutibili [mini]tesi

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. gluca ha detto:

    ciao, grazie del commento.
    in effetti, è esattamente come dici tu: molte cose gli addetti ai lavori le conoscono a memoria. l’idea dell’ebook era proprio di cercare di uscire dal blog e raggiungere anche tramite un linguaggio semplice e conciso, persone che non leggono abitualmente gli addetti ai lavori.
    ciao
    gluca

  2. web copywriter ha detto:

    Complimenti per l’uso creativo di wordle! In merito alle aziende ancora non pronte a conversare, personalmente penso che il problema sia molto di più legato ai prodotti che al metodo di fare comunicazione e marketing. In fondo, ascoltare e utilizzare i nuovi media è “relativamente” facile; molto più difficile mettere in discussione veramente i propri prodotti, poichè significa scarnificare totalmente le aziende.
    Francesco

  3. kawakumi ha detto:

    Si Francesco, è proprio così… ritorniamo al concetto delle “polpette di carne” espresso da Godin nel libro di cui parlavo qualche post fa:

    “se avete sempre prodotto e venduto polpette di carne con i metodi del marketing tradizionale, non crediate che basti metterci sopra un po’ di panna montata e sciroppo (il nuovo marketing) per essere migliori e vendere di più.

    Le polpette di carne con la panna montata faranno venire l’indigestione ai vostri consumatori!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *